Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Sito della Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia La Spezia Savona - In Evidenza

Intestazione

Contenuto

Certificati di origine - stampa in azienda - dal 1^ gennaio 2022 procedura standard

A partire dal 1 gennaio 2022, la procedura “di stampa in azienda del certificato di origine” sarà considerata una  modalità standard di emissione dei certificati di origine per tutte le imprese esportatrici.

Per poter ottenere l’abilitazione alla stampa in azienda, le imprese saranno tenute a presentare alla Camera di commercio competente una dichiarazione sostitutiva di atto notorio per confermare la sussistenza delle seguenti condizioni essenziali:

 a) assenza di violazioni gravi o ripetute della normativa doganale e fiscale, compresa l'assenza di condanne per reati gravi in relazione all'attività economica del richiedente; così come previsto dall’art. 39 (a) del Regolamento (UE) n° 952/2013;

 b) assenza di domande di autorizzazione rifiutate o sospese e di revoca di autorizzazioni esistenti per AEO e/o Esportatore Autorizzato, a causa di violazioni delle norme doganali negli ultimi tre anni.

Contestualmente l’impresa richiedente dovrà formulare una dichiarazione di impegno al rispetto delle disposizioni normative e regolamentari nazionali e dell’Unione europea, cui il rilascio dei certificati di origine è vincolato.

La Camera di commercio si riserva, in ogni caso, la facoltà di limitare l’uso della stampa in azienda al verificarsi di situazioni ed eventi che determinano il venir meno delle dichiarazioni e degli impegni sottoscritti.

La Camera di commercio potrà, inoltre, valutare di non abilitare alla modalità di stampa in azienda le imprese che esercitano in via del tutto residuale l’attività di esportazione.

Vai alla pagina dedicata http://www.rivlig.camcom.gov.it/IT/Page/t02/view_html?idp=2083

pubblicata il: 24.08.2021

Condividi questa pagina: