Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Sito della Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia La Spezia Savona - Evento

Intestazione

Contenuto

Regione Liguria firma del protocollo d'intesa per la promozione, diffusione, realizzazione e accettazione sociale di una rete di distribuzione del gas naturale liquefatto in Liguria

il 02.12.2019 -

link esterno Regione Liguria

Genova. È stato firmato, presso la Sala Trasparenza di Regione Liguria, il protocollo d'intesa per la promozione, diffusione, realizzazione e accettazione sociale di una rete di distribuzione del gas naturale liquefatto in Liguria. "Il protocollo siglato rappresenta un unicum nel territorio nazionale" annuncia l'assessore allo Sviluppo economico di Regione Liguria Andrea Benveduti.

"Per la prima volta - continua l'assessore - sul tema della diffusione e promozione del gas naturale liquefatto concorrono tutte le principali istituzioni pubbliche, ciascuna nel proprio ambito e per la propria competenza, ad azioni coordinate e condivise". L'intesa è stata sottoscritta da Regione Liguria, Città Metropolitana di Genova, Comune di Genova, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, Direzione marittima per la Liguria, Centro italiano di eccellenza sulla logistica, i trasporti e le infrastrutture dell'Università degli Studi di Genova, Direzione regionale dei vigili del fuoco, Camera di Commercio di Genova e Camera di Commercio Riviere di Liguria.

"Il patto raggiunto va a rispondere a tre esigenze comuni fondamentali: introdurre il GNL come carburante alternativo, spiegando a ogni livello i vantaggi, sia in termini ambientali che di sicurezza; dare una risposta alla crescente domanda di GNL lato-terra, Regione in questo senso ha già disciplinato il sistema di distri​buzione modificando il Testo unico per il Commercio; partecipare e individuare opportunità e luoghi possibili per collocare impianti di bunkeraggio e storage per la domanda lato-mare" aggiunge Benveduti.

Hanno firmato il protocollo d'intesa - oltre all'assessore di Regione Liguria Andrea Benveduti -, i presidenti Carla Roncallo e Paolo Emilio Signorini per le Autorità di Sistema Portuale liguri, il consigliere Claudio Garbarino e l'assessore Matteo Campora rispettivamente per Città Metropolitana e Comune di Genova, il professor Enrico Musso per l'Università di Genova, il presidente Luciano Pasquale e il consigliere Marco Novella per le Camere di Commercio liguri e l'ammiraglio Nicola Carlone e il direttore Claudio Manzella per la Direzione marittima e il Comando regionale dei vigili del fuoco.

Pubblicato 04.12.2019

Condividi questa pagina: