Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Sito della Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia La Spezia Savona - Bollatura libri

Intestazione

Contenuto

Bollatura libri

TEMPI

Per esigenze strettamente organizzative, tutti i libri e registri potranno essere consegnati ENTRO 5 giorni lavorativi dalla richiesta.

BOLLATURA LIBRI E REGISTRI
(D.P.R. 581/1995)
(art. 8 L. 18/10/2001, n. 383)
(art. 39 D.P.R. 633/1972)
(art. 22 D.P.R. 600/1973)
(artt. 2214-2215 c.c.; art. 2219 c.c.; art. 2421 c.c.; art. 2447 sexies.c.c; art. 2710 c.c.)

SOGGETTI OBBLIGATI ALLA TENUTA DELLE SCRITTURE CONTABILI

  • Imprenditori individuali
  • Imprenditori collettivi:
    • società di persone: s.n.c. - s.a.s. - s.s. (con esclusione delle società semplici agricole)
    • società di capitali: s.r.l. - s.p.a. - s.a.p.a. - coop - consorzi
    • gli enti pubblici e gli enti di diritto privato che svolgono attività commerciale ed esclusivamente per tale attività

Le scritture contabili devono essere tenute a norma dell'art. 2219 c.c. e numerate progressivamente in ogni pagina.

Con la legge 383/2001 (art. 8) viene soppresso l'obbligo ed è istituita la facoltà di numerazione e bollatura di alcuni libri contabili obbligatori.

LIBRI SOCIALI

La L. 383/2001 ha confermato l'obbligo per le società di capitali e le cooperative di procedere alla numerazione e bollatura dei libri sociali previsti all'art. 2421 c.c..


Con la riforma del diritto societario, dal 1 gennaio 2004, i soggetti obbligati saranno tenuti alla vidimazione dei seguenti libri:

  1. libro dei soci
  2. libro delle obbligazioni
  3. libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee
  4. libro delle adunanze e delle deliberazioni del consiglio di amministrazione o del consiglio di gestione
  5. libro delle adunanze e delle deliberazioni del collegio sindacale o del consiglio di sorveglianza o del comitato per il controllo sulla gestione
  6. il libro delle adunanze e delle deliberazioni del comitato esecutivo
  7. libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee degli obbligazionisti
  8. libro degli strumenti finanziari emessi ai sensi dell'art. 2447sexies


MODALITA' DI PRESENTAZIONE

  • Compilazione di un modello L2 (formato file pdf - 13 kb) per ogni impresa, anche se viene presentato per più libri
  • Versamento di € 25,00 (per ogni libro) sul conto corrente postale 1032674887 o con bonifico bancario IBAN IT27A0617510607000001069890 (beneficiario: C.C.I.A.A. RIVIERE DI LIGURIA IMPERIA LA SPEZIA SAVONA; causale: "Bollatura registri presso il Registro delle Imprese".
  • Applicazione di una marca da bollo da euro 16,00 ogni 100 pagine o frazione di 100 pagine, con lesclusione delle cooperative sociali, delle ONLUS e delle cooperative edilizie, queste ultime esenti dal pagamento del bollo previa presentazione di copia dell'iscrizione c/o il registro prefettizio. L'imposta di bollo raddoppia (euro 32,00) per i libri giornale e i libri inventari dei soggetti (società di persone, consorzi, cooperative, imprese individuali) che non assolvono in modo forfettario la tassa sulle concessioni governative.

Per le società di persone, i consorzi, le cooperative, le ditte individuali occorre, inoltre, presentare per ogni libro da 500 pagine o frazione di 500 pagine:

  • l'attestazione del versamento della tassa di € 67,00 sul c.c.p. 6007 "Concessioni governative",
    oppure
  • € 67,00 in marche per concessioni governative-atti amministrativi.

Per le cooperative edilizie che rientrano nelle disposizioni sull'edilizia popolare ed economica ai sensi dell'art. 147, lettera F, del R.D. 1165/1938, il suddetto importo per concessioni governative è ridotto a € 16,75 (v. risoluzione del ministero delle Finanze n. 402149 del 31/05/1975).

Per le società di capitali e le società consortili per azioni occorre, inoltre, produrre una fotocopia dell'attestazione del pagamento della tassa annuale sulla tenuta del registro.

COMPETENZA TERRITORIALE

  • libri sociali: Camera di Commercio (registro delle imprese) in cui ha sede legale l'impresa;
  • libri sezionali delle imprese plurilocalizzate: possono essere bollati anche dalla Camera di Commercio nel cui territorio è iscritta la sede secondaria alla quale il libro si riferisce;
  • formulario dei rifiuti ed il registro di carico e scarico rifiuti: possono essere vidimati anche dalla Camera di Commercio nel cui territorio è iscritta l’unità locale operativa;
  • registro di contabilità dei lavoriCamera di Commercio in cui è iscritta l’impresa appaltatrice (sede o unità locale operativa); in caso di mancata iscrizione dell’impresa appaltatrice, è consentito all’appaltante di chiedere la bollatura (previo pagamento di bolli, concessioni governative e diritti di segreteria).

VIDIMAZIONE REGISTRI CARICO/SCARICO RIFIUTI
(art. 2, comma 24 bis, D.Lgs. n.4/2008)

MODALITA' DI PRESENTAZIONE

I registri carico/scarico rifiuti sono vidimati con le seguenti modalità:

  • presentazione del registro numerato
    - nel caso di utilizzo di un registro prestampato ed aventi le pagine che già presentano una numerazione non dovrà essere apposta alcuna numerazione aggiuntiva 
     - nel caso di utilizzo di un registro tramite procedure informatiche, si suggerisce alle imprese di numerare e stampare preventivamente alla vidimazione le pagine che costituiranno il registro, tenendo conto delle seguenti indicazioni: 
    a) le pagine saranno numerate dalla pagine X alla pagina Y,
    b) le pagine così numerate riporteranno la denominazione ed il codice fiscale dell'azienda,
    c) in ciascuna pagina dovrà essere riportato l'anno a cui si riferiscono i movimenti; pertanto, l'anno sarà indicato nelle pagine al momento della scrittura dei movimenti.
  • compilazione di un modello L2 (formato file pdf - 13 kb) per ogni impresa, anche se viene presentato per più libri
  • versamento di € 25,00 (per ogni libro) sul conto corrente postale 1032674887 o con bonifico bancario IBAN IT27A0617510607000001069890 (beneficiario: C.C.I.A.A. RIVIERE DI LIGURIA IMPERIA LA SPEZIA SAVONA; causale: "VIDIMAZIONE REGISTRI CARICO/SCARICO").

 COMPETENZA TERRITORIALE

I registri di carico e scarico rifiuti vanno vidimati presso la Camera di Commercio presso cui ha sede legale l'impresa o quella della provincia in cui è situata l'unità locale presso la quale viene tenuto il registro medesimo (art. 230, comma 4, D. Lgs. 152/2006).


Per ulteriori informazioni: GUIDA BOLLATURA (formato file pdf - 54 kb)

Pagina aggiornata al: 09.08.2018

Ti Ŕ stata utile questa pagina?

Condividi questa pagina:

Contatto di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:
Registro delle Imprese - Savona

Sede di Savona


Registro delle Imprese - Imperia

Sede di Imperia


Registro delle Imprese - La Spezia

Sede della Spezia