Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Sito della Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia La Spezia Savona - Marchi

Intestazione

Contenuto

Marchi

2019 - -> NOVITA' NORMATIVE IN TEMA DI MARCHI – CONVERSIONE DEL SEGNO IN MARCHIO COLLETTIVO O IN MARCHIO DI CERTIFICAZIONE 

Il marchio d´impresa è un segno distintivo che serve a contraddistinguere i prodotti o servizi che ogni impresa mette in commercio o produce.

Possono costituire marchi d´impresa sia i segni che possono essere rappresentati graficamente, sia quelli che abbiano capacità distintiva e che presentino i requisiti della novità e della liceità.

Gli enti e le associazioni legalmente costituiti, in particolare quelli che hanno il fine di garantire l´origine, la qualità, la natura di determinati prodotti o merci possono richiedere la registrazione di un marchio collettivo.

Questa possibilità vale anche per le Amministrazioni dello Stato, per le Province, per i Comuni e per gli altri Enti pubblici.

Interpretazione dei titoli delle classi e modifica delle modalità di elencazione dei prodotti e servizi nelle domande di marchio.

Procedure da utilizzare dal 20 maggio 2014

A seguito della sentenza della Corte di Giustizia Europea e degli approfondimenti effettuati dall'UAMI, in collaborazione con gli Uffici nazionali europei, si sono stabiliti dei criteri di armonizzazione nell'uso e nell'interpretazione dei Titoli delle Classi della Classificazione di Nizza e nelle modalità di elencazione dei prodotti e servizi. In particolare:

Con la Comunicazione Comune n. 1, si è stabilito che le indicazioni contenute nel titolo della classe non coprono automaticamente tutta la lista dei prodotti e dei servizi di quella classe, ma sono interpretate nel loro senso letterale. L’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi non accetterà più la dichiarazione del titolare tesa ad ottenere la protezione dell’intera classe. Occorrerà quindi, procedere ad una elencazione puntuale e dettagliata dei prodotti e servizi richiesti.

In pratica ogni deposito di marchio dovrà contenere l'elencazione analitica dei beni e servizi che si intendono proteggere, preceduti dal numero della classe. Il titolo completo della classe coprirà soltanto il significato letterale dei termini utilizzati.

Nella Comunicazione Comune n. 2, sono state individuate 11 indicazioni di prodotti o servizi utilizzate nei titoli delle classi, che necessitano di essere meglio specificate in quanto sono state giudicate troppo vaghe e non soddisfano i requisiti di chiarezza e precisione enunciati nella suddetta sentenza della Corte di Giustizia. Pertanto l’uso di tali termini, se non accompagnato da specifiche, sarà oggetto di rilievo da parte dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.

In pratica per le domande in cui sia riportata una o più delle undici indicazioni considerate generiche, oltre ad applicarsi la regola dell'interpretazione letterale del precedente punto, è necessario, perchè la domanda venga accettata, che l'indicazione in questione sia sostituita con altra/e che risponda/no al requisito della chiarezza e precisione.

La Comunicazione Comune n. 3, illustra i criteri in base ai quali viene stabilito se le indicazioni utilizzate nei titoli delle classi dei prodotti/servizi sono sufficientemente chiare e precise.

Si raccomanda, al fine di evitare possibili rilievi da parte degli esaminatori, di effettuare una ricerca dettagliata dei prodotti o servizi attraverso gli strumenti messi a disposizione rispettivamente nei siti dell’UAMI con TM Class (LINK ESTERNO) e dell'OMPI/WIPO con G&S Manager (LINK ESTERNO)

X° edizione della Classificazione internazionale di Nizza

PRODOTTI

Classe 1 Prodotti chimici destinati all'industria, alle scienze, alla fotografia, come anche all'agricoltura, all'orticoltura e alla silvicoltura; resine artificiali allo stato grezzo, materie plastiche allo stato grezzo; concimi per i terreni; composizioni per estinguere il fuoco; preparati per la tempera e la saldatura dei metalli; prodotti chimici destinati a conservare gli alimenti; materie concianti; adesivi (materie collanti) destinati all’industria

Classe 2 Colori, vernici, lacche; prodotti preservanti dalla ruggine e dal deterioramento del legno;materie tintorie; mordenti; resine naturali allo stato grezzo; metalli in fogli e in polvere per pittori, decoratori, tipografi e artisti

Classe 3 Preparati per la sbianca e altre sostanze per il bucato; preparati per pulire, lucidare, sgrassare e abradere; saponi; profumeria, olii essenziali, cosmetici, lozioni per capelli; dentifrici

Classe 4 Olii e grassi industriali; lubrificanti; prodotti per assorbire, bagnare e far rapprendere la polvere; combustibili (comprese le benzine per i motori) e materie illuminanti; candele e stoppini per illuminazione

Classe 5 Prodotti farmaceutici e veterinari; prodotti igienici per scopi medici; alimenti e sostanze dietetiche per uso medico o veterinario, alimenti per neonati; complementi alimentari per umani ed animali; impiastri, materiale per fasciature; materiali per otturare i denti e per impronte dentarie; disinfettanti; prodotti per la distruzione degli animali nocivi; fungicidi, erbicidi

Classe 6 Metalli comuni e loro leghe; materiali per costruzione metallici; costruzioni metalliche trasportabili; materiali metallici per ferrovie; cavi e fili metallici non elettrici; serrami e chincaglieria metallica; tubi metallici; casseforti; prodotti metallici non compresi in altre classi; minerali

Classe 7Macchine e macchine-utensili; motori (eccetto quelli per veicoli terrestri); giunti e organi di trasmissione (eccetto quelli per veicoli terrestri); strumenti agricoli tranne quelli azionati manualmente; incubatrici per uova; distributori automatici

Classe 8 Utensili e strumenti azionati manualmente; coltelleria, forchette e cucchiai; armi bianche; rasoi

Classe 9 Apparecchi e strumenti scientifici, nautici, geodetici, fotografici, cinematografici, ottici, di pesata, di misura, di segnalazione, di controllo (ispezione), di soccorso (salvataggio) e d'insegnamento; apparecchi e strumenti per la conduzione, distribuzione, trasformazione, accumulazione, regolazione o controllo dell'elettricità; apparecchi per la registrazione, la trasmissione, la riproduzione del suono o delle immagini; supporti di registrazione magnetica, dischi acustici; compact disk, DVD e altri supporti di registrazione digitale; meccanismi per apparecchi di prepagamento; registratori di cassa, macchine calcolatrici, corredo per il trattamento dell'informazione , computer; software; estintori

Classe 10 Apparecchi e strumenti chirurgici, medici, dentari e veterinari, membra, occhi e denti artificiali; articoli ortopedici; materiale di sutura

Classe 11 Apparecchi di illuminazione, di riscaldamento, di produzione di vapore, di cottura, di refrigerazione, di essiccamento, di ventilazione, di distribuzione d'acqua e impianti sanitari

Classe 12 Veicoli; apparecchi di locomozione terrestri, aerei o nautici

Classe 13 Armi da fuoco; munizioni e proiettili; esplosivi; fuochi d’artificio

Classe 14 Metalli preziosi e loro leghe e prodotti in tali materie o placcati non compresi in altre classi; oreficeria, gioielleria, pietre preziose; orologeria e strumenti cronometrici

Classe 15 Strumenti musicali

Classe 16 Carta, cartone e prodotti in queste materie, non compresi in altre classi; stampati; articoli per legatoria; fotografie; cartoleria; adesivi (materie collanti) per la cartoleria o per uso domestico; materiale per artisti; pennelli; macchine da scrivere e articoli per ufficio (esclusi i mobili); materiale per l'istruzione o l'insegnamento (tranne gli apparecchi); materie plastiche per l'imballaggio (non comprese in altre classi); caratteri tipografici; cliché

Classe 17 Caucciù, guttaperca, gomma, amianto, mica e prodotti in tali materie non compresi in altre classi; prodotti in materie plastiche semilavorate; materie per turare, stoppare e isolare; tubi flessibili non metallici

Classe 18 Cuoio e sue imitazioni, articoli in queste materie non compresi in altre classi; pelli di animali; bauli e valigie; ombrelli e ombrelloni; bastoni da passeggio; fruste e articoli di selleria

Classe 19 Materiali da costruzione non metallici; tubi rigidi non metallici per la costruzione; asfalto, pece e bitume; costruzioni trasportabili non metalliche; monumenti non metallici

Classe 20 Mobili, specchi, cornici; prodotti, non compresi in altre classi, in legno, sughero, canna, giunco, vimini, corno, osso, avorio, balena, tartaruga, ambra, madreperla, spuma di mare, succedanei di tutte queste materie o in materie plastiche

Classe 21 Utensili e recipienti per uso domestico o di cucina; pettini e spugne; spazzole (eccetto i pennelli); materiali per la fabbricazione di spazzole; materiale per pulizia; paglia di ferro; vetro grezzo o semilavorato (eccetto il vetro da costruzione); vetreria, porcellana e maiolica non comprese in altre classi

Classe 22 Corde, spaghi, reti, tende, teloni, vele, sacchi (non compresi in altre classi); materiale d'imbottitura (tranne il caucciù o le materie plastiche); materie tessili fibrose grezze

Classe 23 Fili per uso tessile

Classe 24 Tessuti e prodotti tessili non compresi in altre classi; coperte da letto e copritavoli

Classe 25 Articoli di abbigliamento, scarpe, cappelleria

Classe 26 Merletti, pizzi e ricami, nastri e lacci; bottoni, ganci e occhielli, spille e aghi; fiori artificiali

Classe 27 Tappeti, zerbini, stuoie, linoleum e altri rivestimenti per pavimenti; tappezzerie per pareti in materie non tessili

Classe 28 Giochi, giocattoli; articoli per la ginnastica e lo sport non compresi in altre classi; decorazioni per alberi di Natale

Classe 29 Carne, pesce, pollame e selvaggina; estratti di carne; frutta e ortaggi conservati, congelati, essiccati e cotti; gelatine, marmellate, composte; uova, latte e prodotti derivati dal latte; olii e grassi commestibili

Classe 30 Caffè, tè, cacao e succedanei del caffè; riso; tapioca e sago; farine e preparati fatti di cereali, pane, pasticceria e confetteria; gelati; zucchero, miele, sciroppo di melassa; lievito, polvere per fare lievitare; sale; senape; aceto, salse (condimenti); spezie; ghiaccio

Classe 31 Granaglie e prodotti agricoli, orticoli, forestali, non compresi in altre classi; animali vivi; frutta e ortaggi freschi; sementi, piante e fiori naturali; alimenti per gli animali; malto

Classe 32 Birre; acque minerali e gassose e altre bevande analcoliche; bevande a base di frutta e succhi di frutta; sciroppi e altri preparati per fare bevande

Classe 33 Bevande alcoliche (escluse le birre)

Classe 34 Tabacco; articoli per fumatori; fiammiferi

SERVIZI

Classe 35 Pubblicità; gestione di affari commerciali; amministrazione commerciale; lavori di ufficio

Classe 36 Assicurazioni; affari finanziari; affari monetari; affari immobiliari

Classe 37 Costruzione; riparazione; servizi d'installazione

Classe 38 Telecomunicazioni

Classe 39 Trasporto; imballaggio e deposito di merci; organizzazione di viaggi

Classe 40Trattamento di materiali

Classe 41 Educazione; formazione; divertimento; attività sportive e culturali

Classe 42 Servizi scientifici e tecnologici e servizi di ricerca e progettazione ad essi relativi; servizi di analisi e di ricerche industriali; progettazione e sviluppo di hardware e software

Classe 43 Servizi di ristorazione (alimentazione); alloggi temporanei

Classe 44 Servizi medici; servizi veterinari; cure d'igiene e di bellezza per l’uomo o per gli animali; servizi di agricoltura, orticoltura e silvicoltura

Classe 45 Servizi giuridici; servizi di sicurezza per la protezione di beni e persone; servizi personali e sociali resi da terzi destinati a soddisfare necessità individuali
 

 

Pagina aggiornata al: 17.06.2019

Ti Ŕ stata utile questa pagina?

Condividi questa pagina: