Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Sito della Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia La Spezia Savona - Servizio "Stampa in azienda" su foglio bianco

Intestazione

Contenuto

Servizio "Stampa in azienda" su foglio bianco

Nella prospettiva di abbandonare l’uso dei formulari prestampati e di tracciare il futuro percorso dei certificati di origine verso il solo formato digitale, in via sperimentale, viene introdotta la possibilità di procedere alla stampa in azienda dei certificati di origine senza far ricorso ai formulari prestampati

Questa specifica modalità viene avviata avvalendosi degli strumenti di controllo già attivati (BDN e codici di sicurezza) e dell’introduzione del numero di serie unico nazionale che consente la tracciabilità univoca dei certificati emessi, in alternativa al numero seriale presente sui formulari ufficiali.

Il servizio di stampa in azienda su foglio bianco prevede l'utilizzo di stampante a colori e carta adeguata alle caratteristiche richieste per il Certificato d'Origine, definite dalla normativa: 

"Il certificato è di 210 ×297 mm. E' consentita una tolleranza massima di 5 mm in meno e di 8 mm in più in lunghezza. La carta da usare è collata bianca per scritture, non contenente pasta meccanica, del peso di almeno 64 g / m 2 o tra 25 e 30 g / m 2 quando trattasi di carta per posta aerea".

 

L’utilizzo della modalità di stampa su carta standard – come per la stampa in azienda con formulari ufficiali – prevede la sottoscrizione di uno specifico impegno (http://images.rivlig.camcom.gov.it/IT/f/SERVIZI_ANAGRAFICO_CERTIFICATIVI/COMMERCIO_ESTERO/MODULISTICA/18/18676_RIVLIG_982021.pdf)

 

Come per la stampa in azienda su formulari ufficiali, la Camera di commercio può sospendere l’impresa dal ricorso a tale procedura al venir meno delle dichiarazioni e degli impegni sottoscritti.

 

 

La scelta della stampa su foglio bianco si manifesta al momento della chiusura dell’istanza telematica, attraverso l'apposizione del flag su "foglio bianco", anziché su "formulario".

 

Al termine dell’istruttoria da parte dell’operatore camerale, le imprese riceveranno - tramite PEC - il file in formato pdf dalle caratteristiche standard del Certificato d'Origine timbrato e firmato analogicamente e digitalmente dal funzionario che ha provveduto al rilascio

 

Il risultato della stampa effettuata su foglio bianco, sarà assolutamente comparabile con quella effettuata su modulistica tradizionale (stessi colori e layout), fatte salve le caratteristiche intrinseche di quest'ultima (filigrana e numerazione prestampata).

 

 

La modalità di rilascio prevista per la stampa in azienda su foglio bianco comporta che, per ogni certificato richiesto, venga emessa in automatico anche una copia (si genera un file con due pagine, entrambe vistate, 1 con la scritta “Originale” e 1 con la scritta “Copia” ) con i relativi diritti di segreteria di € 10 a carico dell'utente (€ 5 per il certificato e € 5 per la copia).

Le  imprese esportatrici dovranno verificare preventivamente l'accettazione del certificato d'origine stampato in azienda su foglio bianco nei rapporti con le Autorità Doganali e con i clienti esteri.

 

L'autenticità dei certificati emessi può essere verificata immediatamente sulla banca dati nazionale https://co.camcom.infocamere.it/,   inserendo il numero del certificato e il codice di sicurezza  e, dopo 48 ore dall'emissione, sul sito internazionale https://certificates.iccwbo.org/

 

Pagina aggiornata al: 15.10.2021

Ti Ŕ stata utile questa pagina?

Condividi questa pagina:

Contatto di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:
Ufficio Certificazione e Documentazione Estero