Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Sito della Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia La Spezia Savona - MUD 2021

Intestazione

Contenuto

MUD 2021

MUD 2021 riferito all’anno 2020: il termine per la presentazione è il 16 giugno 2021

E’ stato pubblicato sulla GU Serie Generale n. 39 del 16-02-2021 - Suppl. Ordinario n. 10, il D.P.C.M. del 23 dicembre 2020 relativo all’ “Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l'anno 2021.”  In base all’articolo 6 comma 2-bis della Legge 25 gennaio 1994 n.70, il termine per la presentazione del Modello è fissato in centoventi giorni a decorrere dalla data di pubblicazione della modulistica e quindi al 16 giugno 2021.

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale, che sarà utilizzato per le dichiarazioni da presentare nel 2021 con riferimento all'anno precedente, come disposto dalla legge 25 gennaio 1994, n. 70, è articolato in Comunicazioni che devono essere presentate dai soggetti tenuti all'adempimento:

1. Comunicazione Rifiuti;

2. Comunicazione Veicoli Fuori Uso;

3. Comunicazione Imballaggi, composta dalla Sezione Consorzi e dalla Sezione Gestori Rifiuti di imballaggio;

4. Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche;

5. Comunicazione Rifiuti Urbani, assimilati e raccolti in convenzione;

6. Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche.

Le principali modifiche per l’annualità 2021 sono di seguito elencate:

- gli impianti che svolgono attività di recupero dovranno comunicare, nella scheda SA AUT, se l'autorizzazione è riferita ad attività di recupero per le quali è stata prevista l’applicazione del c.3 art. 184ter (cessazione della qualifica di rifiuto sulla base di criteri dettagliati, definiti nell'ambito dei medesimi procedimenti autorizzatori);

- nella comunicazione rifiuti e veicoli fuori uso sono state apportate alcune modifiche alle informazioni relative ai materiali derivanti dall’attività di recupero, con l’aggiunta di alcune tipologie e la modifica di altre;

- la scheda costi di gestione della comunicazione rifiuti urbani è stata completamente rivista;

- sono state modificate le categorie della Comunicazione RAEE per adeguarle all’entrata in vigore dell’open scope e della classificazione prevista dall’allegato III al D.lgs. 49/2014;

- sempre nella comunicazione RAEE è stata aggiunta la voce relativa alla quantità di RAEE preparati per il riutilizzo, mentre è stata eliminata l’informazione sui RAEE utilizzati come apparecchiatura intera.

Si ricorda che il Decreto Legge n. 76 del 16 luglio 2020 recante “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”, successivamente convertito nella Legge n. 120 dell’11 settembre 2020 prevede che dal 28 febbraio 2021, si possa accedere ai siti web della pubblica amministrazione esclusivamente tramite il Sistema pubblico di identità digitale (Spid), la Carta d’identità elettronica (Cie) o la Carta nazionale dei servizi (Cns), fermo restando l’utilizzo delle credenziali già rilasciate fino alla loro naturale scadenza e, comunque, non oltre il 30 settembre 2021.

Questo avrà un impatto per i nuovi utenti dei portali per l’invio del MUD.

Per quanto riguarda il MUD Semplificato e il MUD Comuni il pagamento dei diritti di segreteria potrà avvenire esclusivamente con il circuito PagoPa.

Ecocerved ha implementato la funzione che consente all’utente di generare l’avviso di pagamento (il cd. Modello 3) direttamente dai portali.

Si ribadisce che la Comunicazione Rifiuti Semplificata dovrà essere compilata esclusivamente utilizzando l’applicazione disponibile sul sito http://mudsemplificato.ecocerved.it/ (link esterno) e non potrà essere compilata manualmente.  La comunicazione MUD in formato documento cartaceo dovrà riportare la firma del dichiarante (autografa o digitale), e dovrà essere trasformata in un documento elettronico in formato PDF, necessario per l’invio a mezzo Posta Elettronica Certificata all’indirizzo “comunicazioneMUD@pec.it”. Non è ammessa la spedizione postale. 

Diritti di segreteria

Per il MUD Telematico i diritti di segreteria ammontano a 10,00 € per dichiarazione, e vanno pagati esclusivamente con carta di credito, PagoPA o con l'Istituto di pagamento InfoCamere.

Per il MUD Semplificato, il diritto di segreteria è di 15,00 € per ogni Unità Locale dichiarante. Il diritto di segreteria va versato esclusivamente utilizzando il servizio “avviso di pagamento pagoPA, (c.d. modello 3 di pagoPA)” che permette la produzione di un avviso di pagamento pagoPA, utile al pagamento presso tutti gli sportelli fisici e virtuali accreditati nella piattaforma (ad esempio Tabaccherie, Ricevitorie, Sportelli Postali, Banche). Sarà cura del dichiarante allegare copia dell'attestato di pagamento al momento dell'invio.

Per le dichiarazioni MUD e per maggiori informazioni, sono attivi i seguenti portali, ai quali si rimanda:

MUD Telematico (www.mudtelematico.it) (link esterno) per l’invio delle comunicazioni via telematica, 

MUD Comuni (www.mudcomuni.it) (link esterno) per la compilazione e l’invio della Comunicazione rifiuti urbani) 

MUD Semplificato (https://mudsemplificato.ecocerved.it) (link esterno) per l’invio della comunicazione semplificata.

Inoltre, è attiva la funzione del portale https://www.registroaee.it/  (link esterno) per la trasmissione della Comunicazione annuale sulle quantità  di apparecchiature elettriche ed elettroniche immesse sul mercato nel 2020, che è parte integrante del MUD. La scadenza è il 16 giugno 2021 e non è previsto un diritto di segreteria.

Sul sito Ecocamere (https://www.ecocamere.it/ – link esterno) è stata pubblicata la sezione MUD 2021 nella quale sono disponibili tutte le informazioni necessarie.

Altre info

Per assistenza telefonica, dal 15 aprile sarà possibile contattare il numero 0222177090.

È possibile trovare informazioni sulle modalità di compilazione, sui soggetti obbligati e risposte ai quesiti più frequenti sul sito www.ecocamere.it/adempimenti/mud (link esterno).

Per quesiti relativi alla trasmissione utilizzare il modulo di Help presente nei vari portali e selezionare il contesto di assistenza adeguato.

Si ricorda che l’art. 258 del D.lgs.vo n. 152 del 2006 relativo alla violazione degli obblighi di comunicazione, fissa in sessanta giorni dalla scadenza del termine fissato dalla legge n. 70 del 1994 il periodo entro il quale la comunicazione tardiva è sanzionata in misura più lieve.

Poiché in questo caso il termine ultimo scadrebbe il giorno 15 agosto, festivo, si ritiene che tale termine sia spostato al giorno 16 agosto 2021, primo giorno non festivo.

REGISTRO PILE

Infine, è attiva la funzione del portale www.registropile.it (link esterno) per la trasmissione della Comunicazione annuale sulle quantità  di pile ed accumulatori immessi sul mercato nel 2020.
Si ricorda che la Comunicazione produttori di pile ed accumulatori è prevista dal D.Lgs. 188/2008. 

La comunicazione va presentata, indicando valori pari a 0, anche se l'impresa non ha immesso alcuna quantità sul mercato. La scadenza è il 31 marzo 2021 e non è previsto il versamento di alcun diritto di segreteria.

 

Pagina aggiornata al: 29.03.2021

Ti Ŕ stata utile questa pagina?

Condividi questa pagina:

Contatto di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:
UFFICIO AMBIENTE - SAVONA

Sede Savona


UFFICIO AMBIENTE - IMPERIA

Sede Imperia


UFFICIO AMBIENTE - LA SPEZIA

Sede La Spezia