Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Sito della Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia La Spezia Savona - D.lgs.185/00 - Titolo I - Nuova imprenditorialita' giovanile e femminile

Intestazione

Contenuto

D.lgs.185/00 - Titolo I - Nuova imprenditorialita' giovanile e femminile

imprenditori

"Nuova impresa a tasso zero" (D.lgs. 185/00 - Tit. I)

 

FINALITA´ DELLA LEGGE
L’Autoimprenditorialità (Decreto legislativo 185/2000, Titolo I modificato e riavviato con Circ. MiSE del 9 ottobre 2015) prevede agevolazioni per sostenere in tutta Italia la nascita e lo sviluppo di imprese competitive a prevalente partecipazione giovanile o femminile.


AGEVOLAZIONI
Finanziamenti agevolati per l´avvio di impresa giovanile o femminile sotto forma societaria.

Gli incentivi, concessi nell’ambito del regolamento de minimis, prevedono un mutuo agevolato a tasso zero della durata massima di 8 anni e di importo massimo pari al 75% delle spese ammissibili. Alle imprese beneficiarie è richiesta la copertura finanziaria della restante parte del programma di investimento, che dovrà essere realizzato entro 24 mesi dalla firma del contratto di finanziamento.


BENEFICIARI
Le agevolazioni sono rivolte alle Imprese avviate da giovani di età tra i 18 e i 35 anni e/o da donne (prevalenza di numero soci e quote),   sotto forma societaria, costituite da non oltre 12 mesi rispetto alla presentazione della domanda. Può essere presentata domanda anche da una persona fisica purchè la società sia costituita entro 45 giorni dall'ammissione all'incentivo. Sono escluse le ditte individuali. .


SETTORI

I progetti imprenditoriali possono riguardare:

  • la produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli
  • produzione di servizi alle imprese e alle persone
  • commercio
  • turismo.

Particolare rilevanza è riconosciuta alle attività di innovazione sociale e a quelle riconducibili alla filiera turistico-culturale, alle iniziative che valorizzano il patrimonio culturale e ambientale o potenziano i servizi per la ricettività.

OPERATIVITA´

Le domande potranno essere presentate a partire dal 13 gennaio 2016, esclusivamente con procedura on line sulla piattaforma informatica di Invitalia Spa dove sono pubblicati maggiori dettagli e informazioni. Le domande saranno valutate sulla base dell'ordine cronologico di presentazione.

 Vai alla pagina di Invitalia (link esterno) 
 

AVVERTENZA

Questa pagina ha mero carattere divulgativo e nessuna pretesa di esaustività di quanto previsto dalla legge di agevolazione e/o dal bando di attuazione. L’utente deve quindi fare sempre riferimento al singolo provvedimento normativo  e alla documentazione pubblicati dall’Ente gestore della provvidenza.  

Pagina aggiornata al: 19.01.2017

Ti Ŕ stata utile questa pagina?

Condividi questa pagina: