Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Sito della Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia La Spezia Savona - FONDO REGIONALE PER LA COOPERAZIONE

Intestazione

Contenuto

FONDO REGIONALE PER LA COOPERAZIONE

agevolazioni

Interventi a favore delle imprese cooperative (L.R. 19/2010, art. 5)
La Giunta regionale ligure, con deliberazione n.1031 del 5 agosto 2011, ha approvato il bando relativo ai criteri e alle modalità attuative del Fondo regionale per la cooperazione.

Beneficiari

Imprese cooperative con sede legale, amministrativa e prevalente attività -con relativa unità operativa- nel territorio della Regione Liguria che siano in possesso dei requisiti previsti dalla legge e dal bando. Sono escluse dall'accesso ai benefici del fondo le cooperative edilizie di abitazione e le cooperative di produzione primaria di prodotti agricoli.

Interventi

Investimenti -sostenuti a far data dalla presentazione della domanda- per lo sviluppo, il consolidamento, l'aggregazione fra imprese cooperative, l'innovazione di processo e/o di prodotto, la sicurezza sul lavoro. Al momento di presentazione della domanda tutti gli interventi devono essere definiti con un programma dettagliato e dovranno essere realizzati entro 12 mesi dal ricevimento del provvedimento di concessione. Il costo totale dell'investimento ammesso all'agevolazione non potrà essere inferiore a € 30.000,00 e non potrà essere superiore a € 100.000,00.  

Spese ammissibili

Sono ammesse le spese sostenute esclusivamente con acquisto diretto, effettuate con bonifico o Ri.ba disposti da uno o più conti correnti bancari o postali intestati all'impresa beneficiaria, utilizzati, anche in via non esclusiva, per il pagamento delle spese ammesse all'agevolazione e l'accredito del finanziamento.

-Acquisto di macchinari, attrezzature, arredi, impianti, mezzi mobili (*), beni strumentali, programmi informatici strettamente necessari al ciclo produttivo e identificati singolarmente. Tutti i beni devono essere di nuova fabbricazione ed iscritti a libro cespiti.

-Spese per il rilascio delle certificazioni dei Sistemi di gestione della Sicurezza, comprensive delle spese relative all'attività di consulenza esterna qualificata per la progettazione e la redazione della documentazione a supporto.

(*) Per quanto attiene ai mezzi mobili sono ritenuti ammissibili macchine operatrici, trattori stradali, autotreni, autocarri e veicoli immatricolati autocarro limitatamente a quelli individuabili come mezzi industriali e commerciali (es. van e furgonati). I mezzi mobili sono esclusi per le imprese con attività di trasporto su strada.

Agevolazione

Concessione di prestiti rimborsabili, a tasso agevolato, sul 100% dell'investimento ammissibile e nel limite massimo di € 100.000,00 per impresa beneficiaria.

Operatività

La domanda di ammissione al finanziamento agevolato deve essere redatta secondo le disposizioni contenute nel bando e spedita a mezzo raccomandata dal 10 ottobre 2011 al 25 novembre 2011 inclusi a Filse Spa (link esterno). L'istruttoria delle domande avverrà con procedura valutativa a sportello.

Pagina aggiornata al: 17.10.2013

Ti è stata utile questa pagina?

Condividi questa pagina:

Contatto di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:
Promozione del territorio - Savona

Sede Savona

  • Tel 019/83141
  • Fax
  • E-mail      

Note
Contattare centralino per uffici interni

Promozione del territorio - Imperia

Sede Imperia

  • Tel 0183/7931
  • Fax
  • E-mail   

Note
Contattare centralino per uffici interni

Promozione del territorio - La Spezia

Sede La Spezia

  • Tel 0187/7281
  • Fax
  • E-mail      

Note
Contattare centralino per uffici interni