Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Sito della Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia La Spezia Savona - Certificati di Origine

Intestazione

Contenuto

Certificati di Origine

modulo certificato di origine

L'origine di una merce può essere paragonata alla nazionalità di una persona: come una persona può avere due nazionalità, una merce può avere due origini.

Dire che una merce può avere due origini dipende dal fatto che esistono due definizioni diverse di origine: la prima è una definizione determinata da ogni Paese secondo proprie esigenze interne (si parla allora di "origine non preferenziale" link esterno WORLD PASS); la seconda è, invece, quella definita come "preferenziale"( link esterno WORLD PASS), dal momento che risulta da un accordo tra due o più paesi. La certificazione dell'origine preferenziale compete all'Autorità doganale, quella dell'origine non preferenziale alla Camera di Commercio.

Il certificato d'origine non preferenziale è un documento che attesta l'origine delle merci, per le esportazioni effettuate in via definitiva. Viene utilizzato, per esigenze commerciali e doganali, nei rapporti tra Unione Europea e Paesi extracomunitari. Per particolari esigenze commerciali il certificato di origine può essere rilasciato nell’Unione (art.61 reg.UE 952/2013)

Il certificato di origine può essere richiesto on line attraverso la procedura CERT’O

La richiesta va inoltrata alla Camera di commercio nel cui ambito di competenza è prodotta la merce, o ha sede legale l'impresa e il richiedente ha fissato il proprio domicilio. Il certificato viene rilasciato previo accertamento da parte della Camera di commercio. Per consentire tale verifica occorre - nel caso di merce fabbricata interamente in Italia - che la domanda rechi sul retro la ragione sociale dell'impresa e lo stabilimento di produzione. A volte la merce non è interamente di produzione italiana ma importata come semilavorato e trasformata in Italia. In tali casi occorre l'indicazione dell'operatore che ha effettuato l'ultima trasformazione e l'indirizzo dello stabilimento, o laboratorio, dove questa è avvenuta. Unitamente alla richiesta del certificato deve essere prodotta una copia della fattura di esportazione, con l'esatta indicazione della destinazione finale della merce o del committente, qualora si tratti di una spedizione per conto terzi o che preveda una sosta intermedia.

 

Accreditamento al Network ICC/WCF 

La Camera di Commercio RIVIERE DI LIGURIA è accreditata alla Federazione Internazionale delle Camere di Commercio (ICC/WCF - International Chamber of Commerce/World Chambers Federation), che certifica la conformità delle procedure di rilascio dei certificati di origine agli standard internazionali. L'accreditamento permette alla Camera di Commercio Riviere di Liguria di utilizzare il “Marchio Internazionale di qualità del Certificato di Origine”.

Questo marchio, immediatamente riconoscibile, ha lo scopo di:

  • rappresentare e promuovere il ruolo delle Camere di Commercio come Autorità competenti nel rilascio dei certificati di origine,
  • diffondere l'utilizzo dei certificati in modalità telematica ed aumentare il livello di accettazione da parte delle amministrazioni doganali dei certificati di origine rilasciati dalle Camere accreditate.
  • Verificare l’ autenticità di un Certificato di origine (C.O.)

Tramite il sito  https://certificates.iccwbo.org/, gestito dalla Federazione Internazionale delle Camere di Commercio (ICC), è possibile verificare l'autenticità dei C.O. rilasciati dalla Camera di Commercio Riviere di Liguria inserendo il numero e la data del C.O..

Le camere di commercio accreditate si impegnano a rilasciare CO con il più alto livello di qualità, implementando procedure di verifica trasparenti e responsabili. Come membri della catena di accreditamento, accettano di seguire le linee guida internazionali sull'origine del certificato ICC WCF , che sono norme applicabili e accettate a livello internazionale, nonché tutte le procedure nazionali.

I vantaggi di far parte della catena di accreditamento CO includono:

  • maggiore credibilità all'emissione di CO;
  • aumento del livello di accettazione da parte delle autorità doganali e degli esportatori;
  • capacità di offrire garanzie di processi di emissione trasparenti, indipendenti, affidabili e responsabili;
  • difesa contro possibili false dichiarazioni;
  • garanzia di conformità con gli standard internazionali di emissione; 
  • affiliazione globale e il riconoscimento mediante l'uso dell'etichetta CO ICC WCC sui moduli CO.

cciaarivig accreditamento icc certificates.iccwbo.org

 

 

GUIDE OPERATORI 2019: 

 

Riferimenti normativi:

 

 

CERT'O - Procedura telematica dei certificati di origine non preferenziale delle merci (link esterno)

MANUALE OPERATIVO Richiesta on line dei certificati di origine non preferenziale delle merci manuale operativo Camera Riviere di Liguria (file pdf 3561 kb)

MANUALE UTENTE PROCEDURA CERT'O  - file pdf 2735 kb

MANUALE PAGAMENTO PROCEDURA CERT'O - file pdf 728 kb

ASSISTENZA TECNICA (link esterno)

Pagina aggiornata al: 25.07.2019

Ti Ŕ stata utile questa pagina?

Condividi questa pagina:

Contatto di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:
Ufficio Certificazione e Documentazione Estero