Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Sito della Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia La Spezia Savona - Indicazione geografica protetta (IGP) "Acciughe sotto sale del Mar Ligure"

Intestazione

Contenuto

Indicazione geografica protetta (IGP) "Acciughe sotto sale del Mar Ligure"

acciughe del Mar Ligure con arbanella

Avvisiamo i nostri utenti che le informazioni sono in fase di aggiornamento in attesa della modifica del disciplinare in corso di approvazione da parte dei MIPAAF.

Con Decreto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali dell' 11 maggio 2010 le Camere di Commercio Liguri, coordinate da Unioncamere Liguria, sono state designate quali autorità pubbliche ad effettuare le funzioni di controllo sulla Indicazione Geografica Protetta (IGP) "Acciughe sotto sale del Mar Ligure", registrata in ambito Unione Europea con Regolamento CE n. 776 del 4 agosto 2008.
Con medesimo Decreto è stato approvato il Piano di Controllo "Acciughe sotto sale del Mar Ligure", appositamente predisposto dal Sistema Camerale ligure, secondo il disciplinare di produzione (file formato pdf 83 Kb) approvato, per avviare e svolgere le attività di controllo per la certificazione del prodotto IGP, completo della correlata modulistica e del tariffario (file formato pdf 84.67 Kb).
I soggetti coinvolti nella filiera "Acciughe sotto sale del Mar Ligure" IGP sono:


- pescatori
- commercianti all'ingrosso
- trasformatori
- confezionatori

Ciascuno di questi operatori, può aderire al sistema di certificazione presentando alla Camera di Commercio di competenza la richiesta di adesione, modello B1 - Richiesta di inserimento sistema di controllo, entro il 1° marzo dell'anno a decorrere del quale intende commercializzare il prodotto.
Il Piano di Controllo approvato in funzione della certificazione IGP definisce la tracciabilità delle Acciughe sotto sale del Mar Ligure, garantita attraverso un costante monitoraggio del prodotto a partire dal pescato, che richiede l'avvio della fase di lavorazione entro le 12 ore dalla pesca, sino alla fase di confezionamento per la loro commercializzazione.
I quantitativi di acciughe atte all'IGP, avviate alla lavorazione e poste nei barili atti alla maturazione, vengono annotati in un registro che deve essere trasmesso entro le 24 ore dall'avvio di ogni operazione di trasformazione alla Camera di Commercio di competenza.
Da qui le acciughe salate iniziano la fase di stagionatura pari ad almeno 40 giorni, quindi vengono sottoposte a un campionamento da parte di un tecnico specializzato inviato dalla Camera di Commercio che attua una verifica sul prodotto in conformità alle caratteristiche organolettiche e chimico-fisiche previste dal disciplinare.
La Camera di Commercio, valuta la conformità del lotto richiesto dall'operatore e rilascia l'autorizzazione al confezionamento che avverrà nei tipici contenitori detti arbanelle, con una specifica etichetta, garanzia del prodotto IGP, autorizzata dalla Camera di Commercio secondo le indicazioni previste dal disciplinare di produzione (vedi fac-simile di etichetta file formato pdf  66.37 Kb)

Modulistica

· Mod. B1 - Richiesta di inserimento sistema di controllo - file formato pdf  35 Kb
(Pescatore - Commerciante all'ingrosso - Trasformatore - Confezionatore)
Documento con cui il soggetto interessato chiede alla Camera di Commercio (Organismo di Controllo) l'inserimento nel sistema della IGP "Acciughe sotto sale del Mar Ligure" o comunica eventuali variazioni o l'uscita dal sistema di controllo.
Per l'iscrizione iniziale al sistema occorre presentare la domanda entro il 1° marzo dell'anno di riferimento della produzione.

· Mod. B2 - Registro acquisti - file formato pdf  6.8 Kb
(Commerciante all'ingrosso - Trasformatore - Confezionatore)
Documento in cui il Commerciante all'ingrosso, il Trasformatore e il Confezionatore registrano gli acquisti effettuati di acciughe atte alla IGP, specificando la data di acquisto, il fornitore, gli estremi dei documenti di trasporto, le quantità di acciughe acquisite, l'ora di cattura (dato di competenza solo del commerciante o trasformatore).
Il modello deve essere trasmesso alla Camera di Commercio di competenza entro il 30 novembre dell'anno di riferimento della produzione.

· Mod. B3 - Registro vendite - file formato pdf  6.5Kb
(Commerciante all'ingrosso - Trasformatore)
Documento in cui il Commerciante all'ingrosso ed il Trasformatore registrano le vendite effettuate di prodotto atto all'IGP, riportando la data di vendita, l'acquirente, gli estremi dei documenti di trasporto, le quantità di acciughe vendute.
Il modello deve essere trasmesso alla Camera di Commercio di competenza entro il 30 novembre dell'anno di riferimento della produzione.

 · Mod. P1 - Registro di pesca - file formato pdf  9Kb                                                                                                                                                    (Pescatore)                                                                                                                                                                                                                           Documento trasmesso entro il 30 novembre dell'anno di riferimento della pesca alla Camera di Commercio di competenza, in cui il Pescatore registra i quantitativi di acciughe pescati nel periodo di pesca consentito (1 aprile - 15 ottobre) destinati alla trasformazione IGP, indicando la data di pesca, la zona di pesca, l'ora di cattura e l'acquirente.

· Mod. T1 - Registro di trasformazione - file formato pdf  8 Kb
(Trasformatore)
Documento in cui il trasformatore riporta i dati riguardanti la trasformazione delle acciughe specificando i riferimenti della cattura e della fase di avvio della trasformazione, i quantitativi di acciughe atte all'IGP avviate alla trasformazione e la loro modalità di stoccaggio nei barili atti alla maturazione.
Deve essere trasmesso entro le 24 ore dall'avvio di ogni operazione di trasformazione alla Camera di Commercio di competenza.

· Mod. C1 - Richiesta autorizzazione al confezionamento - file formato pdf  7.7 Kb
(Confezionatore)
Documento con cui il Confezionatore richiede alla Camera di Commercio (Organismo di Controllo) l'autorizzazione al confezionamento delle acciughe IGP salate ritenute mature, nel rispetto del limite minimo previsto per la stagionatura delle acciughe pari ad almeno 40 giorni dall'avvio della fase di trasformazione delle acciughe stesse.

· Mod. C2 - Registro confezionamento - file formato pdf  7 Kb
(Confezionatore)
Documento in cui il Confezionatore registra le operazioni di confezionamento effettuate sulle acciughe IGP riportando: la data di rilascio dell'Autorizzazione al confezionamento, data di confezionamento, identificativo del lotto di confezionamento, chilogrammi confezionati, capacità confezioni, n. di confezioni realizzate (arbanelle).
Il modello deve essere trasmesso alla Camera di Commercio di competenza entro 7 giorni dal completamento dell'attività di confezionamento dei quantitativi autorizzati di acciughe salate IGP, come da Autorizzazione al confezionamento rilasciata dalla Camera di Commercio stessa.

· Mod. C3 - Richiesta autorizzazione stampa etichette - file formato pdf  7.3 Kb
(Confezionatore)
Documento con cui il Confezionatore richiede alla Camera di Commercio (Organismo di Controllo) l'autorizzazione alla stampa delle etichette per le acciughe sotto sale del Mar Ligure IGP, predisposte secondo la normativa in vigore per il settore, le disposizioni del disciplinare di produzione e del presente Piano di Controllo
 

Tariffario - file formato pdf  84.67 Kb

 

La Struttura di controllo resta a disposizione per ogni necessità , eventuali reclami o ricorsi ai seguenti riferimenti:

Dott. Lorenzo Guardone – Responsabile della Struttura tel. 0183-793266 lorenzo.guardone@rivlig.camcom.it

Sig. Marco Vitali – Responsabile del Piano (Sede di Imperia) tel. 0183-793250 marco.vitali@rivlig.camcom.it

Dott. Stefano Spinelli – Responsabile del Piano (Sede di La Spezia) tel. 0187-728254 stefano.spinelli@rivlig.camcom.it

Dott. Agr. Guglielmo Bonaccorti – Responsabile del Piano (Sede di Savona) tel. 019-8314.233 agricoltura.sv@rivlig.camcom.it

Dott. Michele Tomarchio - Segreteria Tecnica (Sede di Imperia) - Tel. 0183-793247 michele.tomarchio@rivlig.camcom.it

Dott.ssa Fabrizia Bertucci - Segreteria Tecnica (Sede di Imperia) - Tel. 0183-793282 fabrizia.bertucci@rivlig.camcom.it

Sig.ra Sara Rabà - Segreteria Tecnica (Sede di La Spezia) - Tel. 0187-728251sara.raba@rivlig.camcom.it

Dott.ssa Franca Passoni - Segreteria Tecnica (Sede di La Spezia) - Tel. 0187-728249 franca.passoni@rivlig.camcom.it

Sig.ra Maura Belgrano – Segreteria Tecnica (Sede di Savona) – Tel 019-8314.234 maura.belgrano@rivlig.camcom.it

P. Agr. Paola Prando – Segreteria Tecnica (Sede di Savona) – Tel 019-8314.212 paola.prando@rivlig.camcom.it

Pagina aggiornata al: 06.12.2017

Ti Ŕ stata utile questa pagina?

Condividi questa pagina:

Contatto di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:
Struttura di controllo agroalimentare - Savona

Sede Savona


Struttura di controllo agroalimentare - Imperia

Sede Imperia


Struttura di controllo agroalimentare - La Spezia

Sede La Spezia